lunedì 15 settembre 2014

Le 10 pubblicità più belle del mondo… da vedere!!


Lite tra pilota Meridiana, pilota Alitalia e torre di controllo.. ahahahah!!!


giovedì 4 settembre 2014

BARZELLETTA: “Il contadino ingrifato”



Un rozzo contadino e' seduto su una panchina di un parco con la sua fidanzata.
Egli e' ingrifato come un furetto, quindi dopo averle dato un primo bacio subito le fa:
-"A Mari'! Che voi scopa'?".
Maria trasecola:
-"Ma Luigi, se c'e' una cosa di te che non mi e' mai piaciuta e' che sei troppo rozzo e volgare! Possibile che non riesci mai ad essere un po' romantico... a parlarmi un po' di amore... a notare la bellezza e la poesia della natura che e' intorno a noi...
 Il contadino riflette un po', scruta in giro e poi fa alla ragazza:
-"A Mari'... che li si' visti li cigni dentro al lachetto?".
-"Siii...".
- "Che voi scopa'?"

BARZELLETTA: “L’amico gradasso”



Due amici stanno facendo due chiacchiere:
-"Sai che l'altro giorno, mi sono fatto la fruttivendola?".
- "Davvero??".
-"Sì! E ieri invece mi sono fatto anche la barista!".
-"Complimenti!".
-"Grazie. Stamattina, invece, mi sono fatto la macellaia!".
-"Caspita! Tra te e tua moglie, vi fate tutto il quartiere!”.

BARZELLETTA: “Il marito, la moglie e i 5 mesi di astinenza”



Il marito finalmente torna a casa dopo 5 mesi che non vede la moglie. Scende dalla macchina e il suo ingrifamento aumenta:
-"5 mesi che non la vedo, 5 mesi che non mi vede".
Entra in casa, sale le scale e ancora più ingrifato:
-"5 mesi che non la vedo, 5 mesi che non mi vede".
Entra in camera da letto al massimo ingrifamento, prende la moglie la sbatte sul letto e PATAPIM PATAPAM, e dall'altra parte della stanza i vicini:
-"Ma insomma, la vogliamo finire, 5 mesi e tutte le notti la stessa storia".

BARZELLETTA: “Il paziente e la giovane urologa!!



Un uomo ha problemi urinari e si reca dall'urologo. Con sua grande sorpresa, si trova davanti una giovane e splendida donna. La dottoressa gli chiede di spogliarsi e di sdraiarsi sul lettino. Lui, imbarazzato, le fa capire che si vergogna.
Lei lo rassicura e lo convince:
-"Sa" - dice con atteggiamento sicuro e professionale - "per me un malato è come un atlante di anatomia. Perciò capisco la sua timidezza, è umana, ma le assicuro che non c'e' alcuna ragione che la giustifichi". L'uomo si spoglia.
- "Per prima cosa" - dice l'altra - "voglio controllare il têsticølø destro. Mi raccomando: dica sempre trentatre durante la palpazione".
-"Trentatre".
-"Mi pare che non ci siano problemi". "Ora le palperò il têsticølø sinistro. Mi raccomando: si ricordi di dire trentatre".
-"Trentatre".
-"Non trovo nulla di strano nemmeno qui". "Aspetti però che voglio sentire in che condizioni e' il pêñê. Non dimentichi di dire trentatre".
E l'uomo:
-"Uno, due, tre, quattro, cinque... "

BARZELLETTA: “Gli ormoni della scimmia”



Un marito un po' attempato, volendo a tutti i costi un figlio, si fa iniettare degli ormoni di scimmia nella speranza di mettere incinta la giovane e bella moglie.
La cura riesce e dopo qualche mese la donna, felice, annuncia al marito che e' in attesa di un bimbo. Arriva il giorno del parto e il padre, nervoso, passeggia nella sala d'attesa finché blocca un medico che sta passando e gli chiede:
- "Allora, dottore, e' andato tutto bene? E' maschio o femmina?".
Il medico lo guarda ed esclama con tono burbero:
- "Beh, in effetti e' andato tutto bene, ma non possiamo ancora dirle di che sesso e' ! Stiamo aspettando che scenda dal lampadario..."

mercoledì 3 settembre 2014

BARZELLETTA: “Lo scapolo e le tre fidanzate”



Un tizio aveva tre fidanzate. Bene, questo tizio non sapeva decidere quale delle tre sposare.  Così decise di affidare a ciascuna di esse 10mila euro e vedere  come ciascuna avrebbe speso i soldi.
La prima impiegò i soldi per migliorare il proprio aspetto: nuovi  vestiti, pettinature alla moda, manicure, pedicure. Alla fine disse al tizio:
- "Ho speso i soldi per farmi bella perché ti amo moltissimo".
La seconda lo iscrisse ad un club di golf, gli acquistò un lettore CD, un televisore e un mega stereo, poi disse:
-"Ti ho comprato tutte queste cose perché ti amo moltissimo".
La terza  investì i soldi nel titolo giusto, raddoppiò il capitale,  gli restituì i 10mila euro e reinvestì a suo nome il resto. Infine disse:
-"Ho investito il resto del denaro pensando al nostro futuro perché ti amo moltissimo".
L'uomo pensò a lungo al modo in cui ciascuna aveva utilizzato il denaro.
Alla fine decise: sposò quella che aveva le tette più grosse.

Ascoltate questo assistente di volo, da morire dal ridere.. ahahahah!!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...